Su

Parla il Presidente Fiorese: “Stagione eccezionale, anche in A2 lotteremo su ogni pallone”

La memorabile stagione di Brescia Waterpolo non è passata inosservata all’Amministrazione Comunale della città di Brescia. La Società del Presidente Gianluca Fiorese, infatti, il 6 luglio prossimo alle 15 (in Sala dei Giudici di Palazzo Loggia) verrà ricevuta e premiata dal primo cittadino Emilio Del Bono, con un riconoscimento che celebra le eccellenze della nostra città.

 

Quale occasione migliore per tracciare un bilancio, proprio con il Presidente Fiorese, di una bellissima avventura che ha riportato Brescia Waterpolo in Serie A2 dopo un solo anno di “purgatorio”.

 

Presidente, cosa ti senti di dire su questa stagione?
“La stagione che si è appena conclusa è stata per me e per tutto lo staff tecnico il coronamento di un lavoro cominciato parecchi anni fa. Se qualcuno ci avesse detto che alla fine della stagione avremmo raggiunto la promozione in serie A2 sicuramente gli avrei detto di non scherzare…”

 

Che benefici ha tratto la Società dalla collaborazione con la AN Brescia?
“La stagione di quest’anno è cominciata all’inizio dell’estate 2015, dopo la retrocessione in serie B, con l’accordo con la AN Brescia che prevedeva l’unione dei settori giovanili sotto un unico progetto tecnico con la supervisione di Sandro Bovo, per portare i giovani a vivere esperienze anche in campionati più impegnativi. Questo ha permesso a tutti noi di lavorare con più impegno e serenità alla ricerca di quel risultato maturato poi con la promozione in serie A2. Di questo progetto parlano i numeri: 7 giocatori tra under 20 e under 17 (nati tra il 2000 e il 1996) nella classifica marcatori della serie B, unica società del girone 2. Non voglio nascondere che all’inizio della stagione ci eravamo posti l’obiettivo di portare la squadra Under 20 il più avanti possibile, e così è stato, visto che siamo arrivati secondi dietro solo a Bergamo in Lombardia”.

 

Quanta è stata importante, per il processo di crescita della squadra, la difficile stagione dello scorso anno?
“Molto! Ma in questo percorso un appoggio importante è stato dato dai ‘senatori’, che durante questi due anni hanno trasmesso la loro esperienza e serietà nell’affrontare allenamenti e avversari. Un qualcosa che non poteva essere insegnata da nessun altro”

 

Guardiamo anche al futuro: che obiettivi si pone Brescia Waterpolo per la stagione 2016/2017?
“La prossima stagione ci vedrà impegnati nel campionato di serie A2, ma non per questo cambieranno i nostri obiettivi, che sono e rimangono quelli di fare crescere i giovani del settore giovanile. Sappiamo che sarà una stagione difficile perché il campionato di A2 è composto da squadre esperte e noi saremo sempre i più giovani, ma scenderemo sempre e comunque in vasca pronti a lottare su ogni pallone”.

 

Che campionato ti aspetti?
“La prossima stagione dovrà essere per Brescia Waterpolo e AN Brescia ancora più stimolante, con la ricerca di nuovi traguardi sportivi e la crescita continua del settore giovanile”.

Nessun commento

Scrivi un commento