Su

Con la giusta grinta imponiamo il nostro ritmo: 14 a 5 per Brescia e il match è servito

I giusti ritmi, la giusta grinta, e tre punti – di grande importanza – sono cosa fatta: a Mompiano, nel diciannovesimo turno di A2 maschile, il Brescia Waterpolo supera per 14 a 5 il Civitavecchia, rilanciandosi con decisione nella corsa per la salvezza. Considerato il valore della posta in palio, davvero egregio il lavoro della squadra di Aldo Sussarello: per tutto l’arco dell’incontro, i biancazzurri rimangono ben concentrati sull’obiettivo, con una prima parte di gara disputata all’insegna del contenimento delle iniziative ospiti, e poi con una progressione che finisce per mettere in ginocchio il team laziale.

 

Una difesa sempre attenta, una costante propensione al gioco in velocità e una determinazione degna dello scenario, sono i principali ingredienti del successo del sette bresciano, sceso in acqua senza lo squalificato Alessandro Balzarini e Samuel Pietta (impegni di lavoro); ad arricchire la giornata, oltre al buon 4 su 7 in superiorità numerica, il primo gol in categoria da parte del giovane Pietro Margotti.

 

«Oggi la squadra ha girato bene – commento coach Sussarello -, con una zona difensiva eseguita come si deve, ripartenze puntuali e lo spirito agonistico che non c’è stato sabato scorso con il Crocera. Sapevamo che loro soffrono il gioco dinamico e abbiamo agito di conseguenza; all’inizio c’è stato qualche errore ma abbiamo reagito bene e, poi, con la giusta intensità, abbiamo fatto il resto. Insomma, una buona prova che ci dà la giusta carica per preparare la trasferta di sabato prossimo a Padova, altro match della massima importanza».

Nessun commento

Sorry, the comment form is closed at this time.