Su

Con entusiasmo e umiltà, ricomincia l’avventura in A2: domani si va a Como!

Tanto determinato quanto ben consapevole delle notevoli difficoltà che l’attendono, il Brescia Waterpolo si riaffaccia sulla scena della A2 con l’obiettivo di continuare, con piena convinzione dei propri mezzi, la crescita del gruppo che, l’anno scorso, ha condotto un’eccellente stagione in B, centrando una più che meritata promozione: per la prima giornata del girone Nord della seconda serie nazionale, domani, alle 18, il sette di Aldo Sussarello sarà in acqua al centro Saini di Milano, ospite del Como Nuoto (la piscina di Muggiò non è disponibile).

 

Dunque, per Zugni e compagni subito una sfida ad alto coefficiente di durezza, un po’ per il fatto che si tratta di un derby piuttosto sentito, ma soprattutto perché il team lariano è tra i più attrezzati della categoria: oltre a schierare Tommaso Busilacchi, centroboa che vanta presenze nel Settebello, la compagine guidata da Paolo Venturelli (per altro, ex Leonessa Brescia) schiera elementi con consolidate esperienze in A1, come il portiere Fabio Viola, i difensori Emilio Pagani e Federico Toti, l’attaccante Jacopo Pellegatta e l’ungherese Petar Toth. Insomma, una bella gatta da pelare per i biancazzurri che, comunque, si apprestano ad affrontare la nuova avventura con tutta la grinta e l’entusiasmo necessari a dare battaglia con chiunque.

 

«Como ha un organico che, senza dubbio, può far male a tutte le squadre del girone – presenta il debutto stagionale, coach Sussarello -. Dal canto nostro, abbiamo ultimato un periodo di preparazione molto intenso, con grande lavoro anche in palestra, il tutto per puntare a far maturare i ragazzi in maniera completa e non solo in funzione delle singole partite. Il principale obiettivo rimane sempre la crescita delle forze del vivaio e quest’anno, con un livello di difficoltà ben più alto rispetto alla passata stagione, le motivazioni sono aumentate di pari passo con la voglia di fare bene. Siamo pronti per questa nuova esperienza e non vediamo l’ora di cominciare a confrontarci. Nell’ultimo campionato in cui abbiamo incrociato il Como, abbiamo vinto sia in casa che in trasferta: domani faremo di tutto per prolungare la serie».

Nessun commento

Scrivi un commento