Su

Che Nervi…la formazione ligure espugna la Piscina Lamarmora 11-4

Che Nervi…Brescia Waterpolo non si sblocca e viene sconfitta 11-4 alla Piscina Lamarmora dall’Albaro Nervi. I ragazzi di Sussarello, privi di Maitini e Zugni, hanno disputato una partita generosa, a tratti gagliarda, ma nulla hanno potuto contro la maggior esperienza della formazione genovese.

Nervi si porta in vantaggio con Alessandro Caliogna, che approfitta della prima superiorità numerica in favore degli ospiti, ma Brescia pareggia con una bellissima conclusione dalla distanza di Castagnasso. Nervi va per due volte vicino al vantaggio, che trova a tre minuti dalla fine del primo periodo con l’altro Caliogna, Edoardo. I pali dicono di no per quattro volte alla formazione ligure, che viene raggiunta sul 2-2 da Andrea Lambruschi. Ci pensa Marciano, però, a trenta secondi dal termine a portare avanti Nervi, punteggio con cui si chiude il primo quarto.

Il palo di Sekulic apre le ostilità del secondo parziale, mentre Voltolini dice di no a Marciano con una strepitosa parata da distanza ravvicinata. Lo stesso Marciano, però, si riscatta poco dopo, approfittando dell’espulsione di Miotto. Nervi si porta poi sul 5-2 con Edoardo Caliogna, che non sbaglia a tu per tu con Voltolini. Davide Miotto riavvicina Brescia con un bel tiro in diagonale, su cui nulla può Vio. Prima dell’intervallo, a cui si arriva sul punteggio di 6-3 in favore di Nervi in virtù del terzo gol di giornata di Edoardo Caliogna, spazio anche per il giovanissimo Nicola Tononi (classe 2000) tra le fila biancoazzurre e per l’espulsione di coach Aldo Sussarello (proteste sul sesto gol genovese).

Foroni prende il posto di Violi per gli ospiti e dice subito di no a un bel tiro di Miotto. Voltolini lo imita con un ottimo intervento su Alessandro Caliogna, che però poco dopo raddrizza la mira e porta i suoi sul 7-3. Il divario si allunga con il gol di Capelli, ma Miotto accorcia sul 4-8 con cui termina il terzo parziale.

La doppietta di Tabbiani apre le marcature dell’ultimo periodo per il 10-4 Nervi, inframezzata dall’errore di Di Rocco su rigore. Capelli a due dalla fine realizza l’undicesimo gol ligure, con Brescia che non riesce più a rendersi pericolosa in attacco. Il match si chiude così con il punteggio di 11-4 in favore di Nervi.

Brescia Waterpolo 4
Albaro Nervi 11

Parziali: 2-3; 1-3 (3-6); 1-2 (4-8); 0-3 (4-11).

Brescia Waterpolo: Voltolini, Scropetta, Sekulic, Lambruschi (1), Sordillo, Zini, Pietta, Miotto (2), Turra, Di Rocco, Sedaboni, Castagnasso (1), Tononi. All. Sussarello

Albaro Nervi: Vio, Priolo, Bogliolo, Colombo, Tabbiani (2), Foroni, Marciano (2), Giusti, Capelli (2), D’Alessandro, Vezil, A. Caliogna (2), E. Caliogna (3). All.Ivaldi

Superiorità numeriche: Brescia Waterpolo 2/8, Albaro Nervi 8/11

Arbitri: D’Antoni, Ferri

 

Nessun commento

Sorry, the comment form is closed at this time.