Su

Brescia Waterpolo – Plebiscito Padova

La quinta giornata di andata della A2 maschile di pallanuoto mette di fronte il Brescia Waterpolo al Plebiscito Padova. Uno scontro diretto in tutto e per tutto, considerato che gli euganei hanno un punto in classifica, ottenuto alla terza giornata grazie al pareggio casalingo (12-12) contro Lavagna. Nell’ultima giornata, invece, è maturata la sconfitta nella piscina di Imperia, con il punteggio di 10-8.

I ragazzi di Aldo Sussarello sono quindi attesi a uno dei match più importanti della stagione e vogliono conquistare i primi punti di fronte al pubblico amico.

“Vogliamo farci un bel regalo dopo mesi di sofferenza e vogliamo che domani arrivi la prima gratificazione per tutti coloro che hanno creduto e stanno credendo in noi, dai giocatori allo staff tecnico, dalla dirigenza ai tifosi”, è l’appello di Sussarello alla vigilia del match.

“Servirà una partita di cuore ma anche di testa, perché la voglia e la determinazione sono fondamentali, ma non dovremo mai perdere lucidità come è successo contro Chiavari – aggiunge Sussarello -. La sconfitta di Lavagna non conta più, sapevamo che sarebbe stata una gara difficile, che affrontavamo per giunta senza il nostro capitano Maitini. Ora vogliamo pensare solo a Padova e conquistare i primi punti della stagione. Ce lo meritiamo”.

Una sfida comunque delicata, che Brescia affronta con la rosa al completo. “Padova è, insieme a Imperia e Arenzano, una di quelle squadre che lotterà con noi fino alla fine del campionato – conclude Sussarello -: ecco perché, giocando in casa, dobbiamo scendere in acqua pronti a dare il massimo per vincere questo match. Tatticamente e fisicamente abbiamo lavorato bene in settimana: Maitini sarà regolarmente della partita, così come il nostro portiere Andrea Betturini, alternativa di esperienza a Voltolini. Ora dobbiamo dimostrare che vogliamo a tutti i costi la vittoria!”.

Nessun commento

Sorry, the comment form is closed at this time.