Su

Brescia Waterpolo, non basta una buona prestazione: Lavagna passa a Mompiano 8-5

L’esordio stagionale casalingo di Brescia Waterpolo si chiude con la sconfitta 8-5 contro Lavagna 90 Dimeglio: Zugni e compagni disputano un buon incontro, soprattutto a livello difensivo, ma non riescono a pungere in attacco nei momenti cruciali del match, quando serviva la zampata per rimettere sui binari della parità il match o per portarsi in vantaggio. La gara rimane così in equilibrio fino a metà del quarto periodo, quando l’uno-due ospite taglia le gambe ai nostri ragazzi.

 

Brescia in acqua con Voltolini, Zugni, Maitini, Vannini, Tortelli, Di Rocco e Tononi; Lavagna risponde con Graffigna, Bassani, Oneto, Cimarosti, Cotella, Governari e Casazza. Pronti via e i nostri ragazzi approfittano della prima espulsione del pomeriggio, comminata a Cotella, per portarsi in vantaggio con Roberto Maitini, ben servito da Tortelli. Lavagna reagisce subito e trova poco dopo il pari con la rete, un po’ fortunosa a dire il vero, di Oneto. Tononi sfiora il nuovo vantaggio bresciano con un bel tiro che si stampa sulla traversa, ma a due minuti dalla fine del primo periodo sono i liguri a trovare il gol con il rigore di Casazza. Capitan Zugni pareggia sul ribaltamento di fronte, ma è ancora un rimpallo dalle parti di Voltolini a favorire Pedroni per il 3-2 Lavagna. Tortelli sfrutta al massimo la superiorità numerica bresciana (espulsione di Cimarosti) e riporta in parità il match: il primo, scoppiettante periodo si chiude così sul 3-3.

 

Voltolini fa buona guardia in apertura di secondo parziale, mentre in attacco Zugni e compagni fanno fatica a rendersi pericolosi dalle parti di Graffigna, trovando conclusioni sempre al limite dei 30 secondi. La pressione ospite porta così al gol di Parisi, che in azione di contropiede infila l’estremo difensore bresciano. Siamo al 5′ minuto e non passano nemmeno 60 secondi che Maitini va subito a segno con un bellissimo pallonetto per il 4-4. Il botta e risposta continua con il rigore di Oneto al 7′, che vale il 5-4 Lavagna su cui si va al riposo.

 

In apertura di terzo parziale un altro legno dice “no” a Zugni e compagni, che sfiorano in un altro paio di occasioni il gol del pari con Tortelli e Maitini. Il punteggio rimane così inchiodato sul 5-4 ligure, grazie anche a un paio di buoni interventi del sempre attento Voltolini. Fino al 7′ (minuto evidentemente sfortunato oggi per i nostri ragazzi), quando Matteo Pedroni trova da distanza ravvicinata il sesto gol per i suoi, con Maitini che manda sul palo la conclusione del 5-6: si entra così nell’ultimo periodo con Lavagna avanti 6-4.

 

Il nostro numero 5, però, si riscatta in apertura di quarto parziale, con un altro pallonetto a infilare Graffigna che vale il meno uno Brescia. Ma dopo un paio di conclusioni ribattute dall’estremo difensore ligure, Lavagna sembra mettere un’ipoteca sul match con il gol di Cimarosti a 3 dalla fine (5-7). Quello di Matteo Pedroni, invece, lo chiude definitivamente: Lavagna espugna Mompiano 8-5, Brescia cercherà i primi punti della stagione sabato prossimo a Bologna.

 

Brescia Waterpolo: Voltolini, Scropetta, Zugni (1), Laurini, Maitini (3), Vannini, Tortelli (1), Di Rocco, Zanetti, Dalla Bona, Tononi, Gianazza, Massenza Milani. All. Sussarello

 

Lavagna 90 Dimeglio: Graffigna, Bassani, Luce, M. Pedroni (2), Oneto (2), Cimarosti (1), Magistrini, Agostini, Cotella, L. Pedroni (1), Governari, Parisi (1), Casazza (1). All. Risso

 

Arbitri: D’Antoni e Nicolosi

 

Parziali: 3-3; 1-2 (4-5); 0-1 (4-6); 1-2

 

Superiorità numeriche: Brescia 3/8, Lavagna 1/5

 

Davide Antonioli

Nessun commento

Scrivi un commento