Su

Brescia va a Como per la 14^ meraviglia

Ancora cinque match da gestire al meglio per arrivare nelle condizioni ottimali ai playoff: a un mese dalla fine della stagione regolare, è questo il compito del Brescia Waterpolo, leader, a punteggio pieno, del girone 2 di serie B, e che, oggi alle 16.30, sarà ospite della Pallanuoto Como per la quattordicesima giornata del torneo. Dei cinque incontri in calendario, i primi tre sono con formazioni impegnate nella parte più bassa della classifica (i lariani sono penultimi con 12 punti, Perugia ultimo a quota 3 e Monza terzultimo a 15), le ultime due contro team in lotta per gli spareggi-promozione (Cus Geas e Modena, entrambe seconde a 20).

 

Dunque, sulla strada del sette di Aldo Sussarello, avversari con grandi motivazioni (Perugia è, sì, in posizione davvero precaria, ma gli umbri hanno fin qui dimostrato di lottare alla pari con tutti, con numerose partite perse di misura e tre pareggi con compagini in lotta per i playoff, ossia Cus Geas, Mestrina e Verona), per cui, anche nell’ottica di evitare rischi di infortuni e/o squalifiche, la concentrazione dei biancazzurri (che, giusto a causa di un infortunio, dovranno fare ancora a meno di capitan Zugni) dovrà essere di alto livello.

 

«Per tenere alta la tensione agonistica – spiega coach Sussarello -, mercoledì abbiamo disputato un triangolare con il Padova di A2 e il Modena: sto dando più spazio a chi, finora, ha avuto un minutaggio più basso, così da far crescere l’esperienza a tutto il gruppo. In queste ultime cinque gare di campionato, incrociamo squadre che, per differenti motivi, sono affamate di punti: una situazione ideale perché i più giovani maturino in fretta».

Nessun commento

Scrivi un commento