Su

“Aldo racconta”: alla scoperta di Andrea “Lambru” Lambruschi

Mentre i nostri ragazzi stanno smaltendo pandori e panettoni per farsi trovare al top della forma alla ripresa del campionato (sabato 14 gennaio importantissimo match casalingo contro Ancona), noi torniamo alla tastiera per regalarvi l’ultimo appuntamento del 2016 con “Aldo racconta“. Oggi il nostro coach Aldo Sussarello ci fa conoscere più da vicino uno dei veterani della Prima Squadra che partecipa al torneo di Serie A2, ovvero Andrea “Lambru” Lambruschi. Non ci resta che dare la parola al coach e aprire bene le orecchie!

 

“Andrea, classe 1985, di ruolo Centrovasca, è uno dei nostri giocatori più esperti. Le sue caratteristiche predominanti sono l’ottima visione di gioco e il grande spirito di sacrificio per la squadra. E’ in grado di trasmettere la sua grande esperienza nei momenti difficili, quando tutti, soprattutto i più giovani, avvertono pressione o nervosismo. Cuore e voglia di non mollare mai sono i valori importanti dello sport: valori che Andrea incarna alla perfezione e che grazie alla sua intelligenza e sensibilità riesce a trasmettere a tutto il gruppo. Anche in questo periodo in cui ha avuto un acciaccio fisico (problemi al menisco), ad esempio, non ha mai mollato e si è reso disponibile non appena la squadra ha avuto bisogno di lui. Sì, possiamo dire che sia la vera chioccia del gruppo e un elemento davvero fondamentale nel percorso di crescita di Brescia Waterpolo. Poi se, spero il più in là possibile, gli infortuni e gli impegni di lavoro dovessero farsi sentire, sono sicuro che continuerà anche come dirigente a recitare il ruolo importante che ha: ovvero trasmettere ai giovani l’importanza di difendere e onorare sempre i colori biancoazzurri della Società. Valori che non si comprano e non si trasmettono con i contratti, ma solo se hai cuore e grande passione per lo sport che ami”.

 

Davide Antonioli

 

Nessun commento

Scrivi un commento