Su

Voltolini: “Cinque gare per la nostra prima vittoria, ce la meritiamo!”

La quint’ultima gara della stagione vede Brescia Waterpolo scendere in acqua alla Piscina Lamarmora contro il Rari Nantes Sori (fischio d’inizio sabato 11 aprile ore 18.30). I liguri occupano la seconda posizione in classifica con 38 punti e punteranno al successo per mantenere le distanze da Quinto.

Un impegno molto difficile per Brescia, alla ricerca della prima affermazione stagionale. Un obiettivo che i ragazzi di Sussarello vogliono assolutamente raggiungere entro la fine della stagione, come ha avuto modo di ribadire Niccolò Voltolini.

“Faremo di tutto per conquistare la prima vittoria in queste ultime cinque gare – ha dichiarato il giovane portiere biancoazzurro -, anche se forse il match di domani contro Sori non è dei più facili. Noi comunque scenderemo in acqua per dare il massimo, poi vedremo come andrà a finire”.

Una stagione non facile per Brescia Waterpolo. “Credo che aver disputato questo campionato sia stata comunque una vittoria per una società che, tra mille difficoltà, è riuscita a iscrivere la squadra e soprattutto a mantenere in vita il settore giovanile – ha aggiunto Voltolini -. Da parte nostra abbiamo cercato di onorare il campionato, dando il massimo contro tutti. Purtroppo i risultati non sono arrivati, ma questo il più delle volte a causa dell’inesperienza che ha giocato un ruolo determinante”.

Sensibili, però, i miglioramenti dall’inizio della stagione. “Sì, mi sento di poter dire che le nostre prestazioni siano salite di livello- ha sottolineato Niccolò -, come dimostrano anche i distacchi delle nostre sconfitte, che si sono via via ridotti. Questo significa che siamo migliorati sia come singoli sia come squadra”.

Una stagione che ha permesso ai tanti giovani di Brescia Waterpolo di fare esperienza. “E’ stato molto importante per noi aver avuto la possibilità di poter giocare ed essere protagonisti in Serie A2 – ha concluso Voltolini -. Faremo tesoro di questa esperienza per il prosieguo della nostre carriere, ma prima pensiamo a conquistare la prima vittoria: ce la meritiamo!”

Nessun commento

Sorry, the comment form is closed at this time.