Su

Nel 9^ turno di A2 strappiamo un pareggio al Plebiscito Padova

Un punto che fa classifica e che fa morale: a Mompiano, nel nono turno di A2 maschile, il Brescia Waterpolo chiude sull’8 a 8 (1-2, 3-3, 3-1, 1-2, i parziali) la sfida con il Plebiscito Padova, cogliendo il primo risultato positivo per quel riguarda gli impegni casalinghi e, così, sbloccando una situazione che cominciava ad avere un certo peso. Come previsto alla vigilia, il confronto è stato molto combattuto, con gli ospiti a lungo in vantaggio nella prima metà di gara e il Bs Wp tenace a rincorrere gli avversari e a compiere il sorpasso, arrivando anche sul più due (7 a 5) grazie al gol in superiorità di Tortelli, arrivato a un minuto e 54 secondi dalla fine del terzo tempo. Nel complesso, i giovani biancazzurri di Aldo Sussarello, sfruttando una maggiore freschezza atletica, potevano gestire con un po’ più di lucidità il vantaggio, ma, in almeno un paio di episodi, anche la sfortuna c’ha messo del suo (a partire dal terzo gol di Savio, scaturito da una serie di rimpalli del tutto casuali).

 

«Finalmente – commenta coach Sussarello -, è arrivato il primo punto in casa, ci voleva. Direi che il risultato è giusto, noi potevamo, e dovevamo, controllare meglio il possesso del pallone quando ci siamo ritrovati in vantaggio, e loro sono stati pronti ad approfittare di alcune nostre forzature. Però, direi che va bene così, Padova è una buona squadra e noi abbiamo dimostrato di reggere il confronto».

Nessun commento

Scrivi un commento