Su

Brescia Waterpolo, ko in extremis: Promogest sbanca Lamarmora 9-8

E’ un altro ko in extremis a condannare Brescia Waterpolo. I nostri ragazzi replicano alla Piscina Lamarmora la bella prestazione di sabato scorso a Genova, mettendo in grossa difficoltà la Promogest, terza forza del campionato, con una partita di grande cuore e abnegazione. Alla fine, però, sono i sardi a festeggiare, grazie al gol di Cannas nelle battute finali che vale il 9-8. Sabato prossimo terzultima gara della stagione a Sori.

 

Sussarello deve rinunciare a Voltolini e manda in vasca Massenza, Zugni, Tortelli, Vannini, Maitini, Tononi e Di Rocco; Pettinau replica con Cavo, Mugnaini, Licata, Maresca, Vuleta, Pagliara e Russo. E’ Roberto Maitini ad aprire le marcature del pomeriggio, con una conclusione da distanza ravvicinata che non lascia scampo a Cavo. Buon inizio dei nostri ragazzi, che però vengono puniti dall’uno-due sardo, ad opera di Mugnaini e Vuleta, con cui la Promogest ribalta subito il match. Ma Brescia c’è e ancora con Maitini, ben servito da Zugni, impatta sul 2-2, punteggio che è anche il primo parziale del pomeriggio.

 

Tononi riporta subito in avanti Brescia, con la Promogest che ribalta ancora sul 4-3 con Cannas e Maresca. Ma un Maitini scatenato riporta in parità i suoi, prima che Vannini sorprenda Cavo con il diagonale del 5-4. Mentre i pali dicono no due volte a Zugni e Tortelli, Mugnaini trova la rete del nuovo pareggio quando manca un minuto all’intervallo. Il botta e risposta continua con il gol di Tononi, che a pochi secondi dalla conclusione del secondo periodo riporta avanti Brescia in azione di contropiede: 6-5 e cambio di vasca.

 

Vantaggio che dura poco quello dei nostri, visto che Russo in apertura di terzo periodo fa 6-6 con una conclusione a tu per tu con Massenza. Sfortuna sempre presente in vasca, con Tortelli che prende un altro palo. Vuleta invece non sbaglia e infila Massenza per il nuovo vantaggio sardo sul 7-6. Ma Tononi non ci sta e con una gran conclusione sorprende Cavo: 7-7 a tre minuti dalla fine del terzo periodo. Brescia spreca un paio di situazioni in superiorità numeriche e la formazione sarda ne approfitta per tornare avanti con Mugnaini. Ma il leitmotiv del pomeriggio prosegue con il gol del pareggio di capitan Zugni: 8-8 e fine della terza frazione.

 

Si riparte con gli ultimi, decisivi otto minuti. Ne devono trascorrere ben sei prima che Cannas spezzi la tensione con il gol del vantaggio sardo: 9-8 Promogest. Ed è anche l’ultimo gol del pomeriggio, con Brescia che non sfrutta l’ultima superiorità numerica del pomeriggio ed è costretta ad alzare bandiera bianca.

 

BRESCIA WATERPOLO 8

PROMOGEST 9

 

Brescia Waterpolo: Massenza, Scropetta, Zugni (1), Lambruschi, Maitini (3), Vannini (1), Tortelli, Di Rocco, T. Gianazza, Tononi (3), Dalla Bona, Zanetti, M. Gianazza. All. Sussarello

 

Promogest: Cavo, Coluccia, Licata, Mugnaini (3), Cannas (2), Maresca (1), Pagliara, Vuleta (2), Pellerano, Cambiaso, Calli, Russo (1). All. Pettinau

 

Arbitri: Cirillo e Paoletti

 

Parziali: 2-2; 4-3 (6-5); 4-5 (8-8); 0-1

 

Note: Superiorità numeriche Brescia 2/10, Promogest 3/7

Nessun commento

Scrivi un commento