Su

Brescia Waterpolo, il cuore non basta: Chiavari si impone 12-8

 

Rimandato di altri sette giorni l’appuntamento con la prima vittoria per Brescia Waterpolo. Alla Piscina Lamarmora i i padroni di casa rispondono all’appello della vigilia di coach Sussarello e disputano una gara gagliarda, ma è Chiavari a strappare i tre punti, al termine di una sfida emozionante, molto equilibrata e combattuta.

Ad aprire le marcature è l’ex Nazionale Andrea Mangiante, cui segue il gol di Federici per il 2-0 ospite. I padroni di casa, però, reagiscono e grazie alla doppietta di Zugni si portano in parità. Chiavari torna avanti con le reti di Barrile e Federici e sul punteggio di 2-4 si chiude il primo periodo.

Le due squadre non concretizzano i primi attacchi del secondo parziale e la partita resta così in equilibrio, fino al contropiede di Barrile che porta Chiavari sul 5-2. Brescia incappa in alcuni errori di impostazione del gioco e fatica a rientrare in partita. Ancora Barrile porta i liguri sul 6-2. Ma Brescia reagisce con due bellissimi gol, di Maitini prima e Turra poi, che fissano il punteggio sul 4-6 con cui si va all’intervallo.

Di Rocco apre le marcature del terzo periodo con una bellissima conclusione che non lascia scampa a Cavo per il meno 1 Brescia, ma una doppietta del solito Barrile riporta i liguri avanti di 2 reti (7-5). I padroni di casa non mollano e con Pietta rientrano in partita (6-8), ma come spesso accade nello sport si la regola “gol fallito gol subito” non perdona: contropiede fallito da Brescia e gol in solitaria per Federici per il 9-6 Chiavari. Ancora Di Rocco con una conclusione centrale porta Brescia sul 7-9 e i padroni di casa sfiorano in un paio di occasioni il gol del meno uno. Voltolini si oppone due volte alla grande ai tentativi di Barrile e Federici e Sekulic manda sulla traversa il possibile ottavo gol biancoazzurro. Si va così all’ultimo miniriposo sul punteggio di 7-9.

La gara entra nel vivo e le difese prevalgono sugli attacchi. Il punteggio non cambia per alcuni minuti, fino al gol di Mangiante che riporta avanti di tre i liguri (10-7). Brescia sembra subire il colpo e spreca alcune occasioni per ridurre le distanze. Chiavari gestisce il vantaggio e con il top scorer Barrile allunga fino all’11-7. L’ultimo spunto dei ragazzi di Sussarello è ad opera di Di Rocco (8-11), ma Ferrari allunga ancora per il 12-8 Chiavari con cui si chiude il match.

Ecco il commento di coach Sussarello: “Sono soddisfatto perché ho visto alcuni miglioramenti da parte dei miei ragazzi. I veterani, come avevo chiesto alla vigilia, hanno risposto presente e hanno dimostrato voglia di lottare. Anche i giovani ci hanno messo cuore e questo è importante. Forse eravamo troppo tesi e in alcune situazioni non le abbiamo gestite con lucidità. Ma se giochiamo così con un avversario forte come Chiavari significa che possiamo dire la nostra e lottare fino alla fine per la salvezza”.

Brescia Waterpolo 8
Chiavari Nuoto 12

Parziali: 2-4; 2-2 (4-6); 3-3 (7-9); 1-3 (8-12)

Brescia Waterpolo: Voltolini, Scropetta, Zugni (2), Lambruschi (1), Maitini, Turra, Pietta (2), Miotto, Sekulic, Di Rocco (3), Tononi, Castagnasso, Betturini. All. Sussarello

Chiavari Nuoto: Cavo, Ferrari (1), Federici (2), Mangiante (2), Oliva (1), Barrile (4), Bonicelli (2), Ghio, Botto A., Botto T., Canessa, Spahr, Dinu. All. Federici

Arbitri: Lo Dico, Chimenti

Superiorità numeriche: Brescia Waterpolo 6/11, Chiavari Nuoto 10/14

Nessun commento

Sorry, the comment form is closed at this time.