Su

A Lerici continua la striscia di vittorie: Brescia Waterpolo si aggiudica la semifinale di andata

Parte col piede giusto l’avventura del Brescia Waterpolo nei playoff di serie B maschile: in casa del Lerici Sport, nell’andata della semifinale, la squadra di Aldo Sussarello s’impone con un rotondo 14 a 6, che fa guardare al ritorno con una discreta dose di ottimismo. Schierato senza Legrenzi (impegni di lavoro) e Dalla Bona (infortunio alla caviglia), il Bs Wp entra in acqua con la giusta carica e, facendo leva sulla velocità e la costanza dei movimenti, fin dalla prima azione mette in difficoltà i padroni di casa; dopo il primo tempo senza reti al passivo, Zugni e compagni non mollano la presa e, nel prosieguo del match, il Lerici, per altro penalizzato dall’assenza (per squalifica) del principale punto di riferimento, ovvero Sabioni (capocannoniere del girone ligure) finisce progressivamente fuori dall’incontro.

 

«Sono soddisfatto – dice coach Sussarello -, è andata bene: al di là del valore dell’avversario, il compito non era agevole, con un organico dall’età media molto bassa, eravamo all’esordio di uno spareggio per la promozione, e poi partivamo senza due pedine importanti. Tutti hanno dato un prezioso contributo, dai più esperti ai più giovani: abbiamo tenuto il ritmo alto per tutta la partita e loro hanno sofferto la nostra freschezza e la nostra tenacia. Ci siamo espressi bene a livello atletico ma anche l’atteggiamento mentale è stato buono. Un avvio senz’altro positivo, ora ripartiamo dal più otto».

 

Lerici Sport   –   Brescia Waterpolo     6   –  14

LERICI: Ferrari, Nebbia, Mezzasalma 1, Telara 1, Zaric 3, Durno, Vettori 1, Rolla, Ieno, Ugolini, Bertagna, Bonicelli, Telesca. All. Mondini

BRESCIA: Massenza, Laurini, Zugni 1, M. Garozzo 3, G. Garozzo, Tortelli 4, Tononi 1, Pietta, Zanetti, T. Gianazza 5, Sordillo, M. Gianazza. All. Sussarello

ARBITRO: Petraglia, Scillato

NOTE. Parziali: 0-3, 2-2, 2-4, 2-5

Usciti per limite di falli:

Spettatori circa 200

 

Di seguito una piccola galleria fotografica del match, a cura della fotografa Erica Infunti.

Nessun commento

Scrivi un commento