Su

Sconfitta di misura a Napoli: ora anima e corpo per gara2 a Mompiano!

Sconfitta di misura, per il Brescia Waterpolo, in gara 1 dei playout di A2 maschile: a Casoria, in casa del Cesport, il sette di Aldo Sussarello viene superato per 8 a 7 (2-1, 3-3, 1-1, 2-2, i parziali). Contro l’esperta formazione napoletana, il Bs Wp non si fa intimorire  e si esprime con personalità e intraprendenza, contenendo con ordine le iniziative avversarie. In avvio dell’ultima frazione, i partenopei fanno il break portandosi sul più due (7 a 5), ma, con grinta e convinzione, Brescia annulla il divario grazie alla doppietta di Tommaso Gianazza. A quel punto, però, cominciano a farsi sentire i segni della fatica: prima, i biancazzurri non sfruttano una superiorità e, sul cambio di fronte, non riescono a chiudere a dovere sui due metri subendo la rete definitiva.

 

Risultato negativo per i biancazzurri ma, senz’altro, non mancano gli spunti giusti per preparare un match di ritorno che possa tenere ben aperta la via della salvezza.

 

«È un peccato – commenta coach Sussarello -, l’ultimo gol era evitabile, si doveva ricorrere al fallo grave piuttosto ma, comunque, dopo quattro tempi molto tirati, eravamo un po’ stanchi. Ad ogni modo, ci siamo, abbiamo giocato con carattere davanti a una squadra esperta, l’intensità dei nostri ritmi ha contrastato le loro qualità; alla fine, abbiamo pagato alcune piccole sviste e, ora, ci prepariamo a dare tutto a Mompiano. Vogliamo assolutamente arrivare a gara tre».

Nessun commento

Sorry, the comment form is closed at this time.