Su

A Mompiano passa Ancona: 3 a 5 per la Vela Nuoto

Di nuovo senza la giusta incisività sotto la porta, il Brescia Waterpolo, pur non demeritando, incappa in un altro passo falso: a Mompiano, nell’undicesima giornata di A2 maschile, la squadra di Aldo Sussarello gioca alla pari con la capolista Vela Nuoto Ancona ma, alla fine, viene superata per 5 a 3 (2-2, 1-0, 1-1, 1-0, i parziali). Per quattro tempi, il Bs Wp tiene testa ai forti ospiti grazie a una difesa davvero efficace e dando vita a un gran volume di gioco, con continui movimenti e puntuali ripartenze; nel quadro di un reparto arretrato decisamente in condizione, da sottolineare lo 0 su 7 in inferiorità numerica e almeno tre interventi d’eccezione (due dei quali in situazione di uno contro zero) da parte del portiere Massenza.

 

Come accaduto sabato scorso a Bologna, a pesare è la mancanza di concretezza dell’attacco biancazzurro (0 su 6, le superiorità) e questo nonostante l’ottimo avvio con l’uno-due di Tortelli e Laisi, in gol nel primo minuto del match, e poi la bella realizzazione di Pietta, bravo a chiudere una controfuga in solitudine, dopo aver rubato palla a metà campo.

 

«Occorreva avere un po’ più di personalità in avanti – commenta coach Sussarello -, ma con un’età media così bassa, non è facile venire a capo di giornate come questa. Giocavamo contro i primi in classifica e si sono viste due grandi difese: loro hanno avuto quella freddezza in più che gli ha consentito di fare il break. Il nostro uomo in più non ha funzionato, però siamo stati bravi a reggere i ritmi della prima della classe: portiere a parte, tutti hanno avuto un buon minutaggio in acqua e questo fa guardare avanti con fiducia».

Nessun commento

Scrivi un commento